CHI SIAMO

"Un viaggio itinerante" attraverso le tante, diverse, ricche culture e letterature internazionali accomunate dell’uso della lingua francese

Dalla Romagna al Piemonte

VAGUE Edizioni è una casa editrice (molto indipendente!) fondata a Torino nel maggio del 2018 sulle ceneri, ancora tiepide, di WhiteFly Press. Una risalita controcorrente dalla Romagna al Piemonte, dal delta alla sorgente del Po, dal mare al fiume, sempre cavalcando l’ONDA. Per l’appunto, la VAGUE che, oltre a fare l’occhiolino all’ondata innovativa che investì il cinema francese alla fine degli anni Cinquanta, evoca, in lingua francese, anche immagini di distanze e vaghe lontananze. E, lo aggiungiamo noi, di superamento di frontiere, geografiche e culturali.

I nostri libri

I nostri libri provengono da oltralpe, ma anche da oltremare e da oltreoceano. A una sola condizione: che si tratti di opere di autori francofoni. VAGUE, però, non è solo Francia. Scova per i lettori italiani le opere più interessanti (con una preferenza dichiarata per le oeuvres premières, le opere d’esordio già rivelatrici di talento) di scrittori, poeti, drammaturghi e fumettisti contemporanei di lingua francese già affermati nei loro paesi d’origine ma non ancora così noti al grande pubblico italiano.

Un viaggio

Sarà un viaggio itinerante attraverso le tante, diverse e ricche culture e letterature internazionali accumunate dell’uso della lingua francese. Dalla Francia al Canada (Québec), dal Belgio all’Africa Occidentale, dalla Svizzera al Magreb, passando per i DOM TOM (i dipartimenti e territori francesi d’oltremare) e includendo le opere isolate di autori di altre nazionalità che scrivono anche in lingua francese.

Eventi e News

5-6 ottobre 2019 Portici di Carta – Torino

Luoghi dove la lettura diventa una passeggiata. La libreria più lunga del mondo si chiama "Portici di carta" e si snoda attraverso i portici di Torino. Le librerie torinesi ospitano le case editrici e noi saremo in compagnia di Libreria Pantaleon (che ...
Leggi

27 settembre 2019 ore 21.00 – FATTI VERI – Palazzo MInerva – Minerbio

Libri Sotto le Stelle Venerdì 27 Settembre 2019 – ore 21.00 Palazzo Minerba Via Roma, 2, 40061 Minerbio BO IVANO MARESCOTTI presenta FATTI VERI (Vague Edizioni, 2019) ...
Leggi

25 settembre 2019 ore 18.30 – FATTI VERI – Casa della Cultura Italo Calvino – Calderara di Reno

Mercoldì 25 Settembre 2019 – ore 18.30 Casa della cultura Italo Calvino Via Roma 29, Calderara di Reno (BO) IVANO MARESCOTTI presenta FATTI VERI (Vague Edizioni, 2019) dialoga con l'autore Stefano Dardani ...
Leggi

22 settembre 2019 ore 21.00 – FATTI VERI – Teatro Eliseo – Roma

Domenica 22 Settembre 2019 – ore 21.00 Teatro Eliseo Via Nazionale 183, Roma  FATTI VERI (Vague Edizioni, 2019) Amarcord letterario di Ivano Marescotti ...
Leggi

14 settembre 2019 ore 20.30 – FATTI VERI – Molino Scodellino – Castel Bolognese

Sabato 14 Settembre 2019 – ore 20.30 Molino Scodellino Via Canale, 7 Castel Bolognese RA Presentazione del libro FATTI VERI (Vague Edizioni, 2019) di Ivano Marescotti a cura dell'Associazione Amici del Molino Scodellino ...
Leggi

This error message is only visible to WordPress admins

Warning: The account for edizionivague needs to be reconnected.
Due to Instagram platform changes on March 2, 2020, this Instagram account needs to be reconnected to allow the feed to continue updating. Reconnect on plugin Settings page

 


 

Facebook Posts

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

14 hours ago

VAGUE Edizioni

(🎁 Un anno fa "Memorie di un giovane disturbato", tanti auguri Marc Marronier)

🖊 "C’era anche Marc Marronnier.
Marc Marronnier era alto 1 metro e 84. Marc Marronnier masticava dei Malabars gialli dalla mattina alla sera. Marc Marronnier si svegliava a mezzogiorno. Marc Marronnier si innamorava i giorni pari e voleva morire quelli dispari. Marc Marronnier intingeva delicatamente gli asparagi nell’apposita salsa olandese. Marc Marronnier usava “Jicky” di Guerlain e lucidava le scarpe ogni giorno. Marc Marronnier leggeva Romain Gary e Sanantonio. Marc Marronnier girava per l’India e la Svizzera. Marc Marronnier beveva whiskey con gli amici e Bordeaux con le ragazze. Marc Marronnier ballava il charleston sul suo letto. Marc Marronnier si credeva un dandy, ma non riusciva a non infilarsi le dita nel naso in pubblico. Marc Marronnier adorava i fiumi che attraversano le grandi città: il Tamigi, il Volga, il Rodano, il Danubio, la Bièvre. Marc Marronnier non faceva che parlare della sua gatta. Marc Marronnier ascoltava il rap. Marc Marronnier sosteneva di odiare il kitsch, ma si rifugiava spesso nello humour. Marc Marronnier non trovava mai un taxi libero e arrivava sempre in ritardo ai suoi appuntamenti. Marc Marronnier era stancante. Marc Marronnier faceva il giro dei santi: Saint-Jean de Luz, Santo Domingo, Saint-Wandrille. C’era ben poco di cattolico in tutto questo. Marc Marronnier non era abbastanza religioso. Non sapeva nemmeno se fosse di destra o di sinistra. Scriveva articoli di destra su giornali di sinistra e viceversa. Forse Marc Marronnier era un traditore. Le sue iniziali designavano una marca di caramelle che fondevano in bocca, non in mano.
Marc Marronnier amava il mondo intero.
Marc Marronnier aveva una faccia da schiaffi.
Ne so qualcosa: Marc Marronnier, sono io."

Memorie di un giovane disturbato, di Frédéric Beigbeder, trad. Gabriella Montanari, VAGUE Edizioni.
... See MoreSee Less

(🎁 Un anno fa Memorie di un giovane disturbato, tanti auguri Marc Marronier)

🖊 C’era anche Marc Marronnier.   
Marc Marronnier era alto 1 metro e 84. Marc Marronnier masticava dei Malabars gialli dalla mattina alla sera. Marc Marronnier si svegliava a mezzogiorno. Marc Marronnier si innamorava i giorni pari e voleva morire quelli dispari. Marc Marronnier intingeva delicatamente gli asparagi nell’apposita salsa olandese. Marc Marronnier usava “Jicky” di Guerlain e lucidava le scarpe ogni giorno. Marc Marronnier leggeva Romain Gary e Sanantonio. Marc Marronnier girava per l’India e la Svizzera. Marc Marronnier beveva whiskey con gli amici e Bordeaux con le ragazze. Marc Marronnier ballava il charleston sul suo letto. Marc Marronnier si credeva un dandy, ma non riusciva a non infilarsi le dita nel naso in pubblico.  Marc Marronnier adorava i fiumi che attraversano le grandi città: il Tamigi, il Volga, il Rodano, il Danubio, la Bièvre. Marc Marronnier non faceva che parlare della sua gatta. Marc Marronnier ascoltava il rap. Marc Marronnier sosteneva di odiare il kitsch, ma si rifugiava spesso nello humour. Marc Marronnier non trovava mai un taxi libero e arrivava sempre in ritardo ai suoi appuntamenti. Marc Marronnier era stancante. Marc Marronnier faceva il giro dei santi: Saint-Jean de Luz, Santo Domingo, Saint-Wandrille. C’era ben poco di cattolico in tutto questo. Marc Marronnier non era abbastanza religioso. Non sapeva nemmeno se fosse di destra o di sinistra. Scriveva articoli di destra su giornali di sinistra e viceversa. Forse Marc Marronnier era un traditore. Le sue iniziali designavano una marca di caramelle che fondevano in bocca, non in mano.   
Marc Marronnier amava il mondo intero.  
Marc Marronnier aveva una faccia da schiaffi.   
Ne so qualcosa: Marc Marronnier, sono io.  

Memorie di un giovane disturbato, di Frédéric Beigbeder, trad. Gabriella Montanari, VAGUE Edizioni.
Load more

Odiando Oliva
Sinossi Odiando Olivia è il racconto, crudo, spietato eppur poetico, dell’ascesa in paradiso e della successiva caduta agli inferi della relazione tra Max Zajack, un aspirante scrittore squattrinato, e Olivia ...
Leggi
AMARE MARYAM
«Amare Maryam segna una grande rottura sistemica e semantica con l’attuale letteratura algerina e annuncia un romanzo moderno, ricco, pieno di talento, di gioventù e di speranza e, soprattutto, ancorato ...
Leggi
FATTI VERI
«Nella sua scrittura affiorano tutte le radici, scorre in pieno la forza del guerriero, fa capolino l’anima di una terra contadina che lotta con coraggio e dignità contro la Morte ...
Leggi
MEMORIE DI UN GIOVANE DISTURBATO
MEMORIE DI UN GIOVANE DISTURBATO Romanzo di Frédéric Beigbeder  Il romanzo, il cui titolo è un doppio clin d’oeil alle Memorie di una ragazza perbene di Simone de Beauvoir e alle Memorie ...
Leggi
ANATOMIE COMPERATE
Dietro le quinte di "ANATOMIE COMPERATE" E questo è ANATOMIE COMPERATE. E' arrivato a casa, tra i colli.
Solo un paio di cose, quelle che di solito, quando esce un ...
Leggi
IL LUNGO VIAGGIO DEL PINGUINO VERSO LA GIUNGLA
Favola teatrale di Jean-Gabriel Nordmann Con più di 350.000 copie vendute e rappresentazioni in Francia, la favola teatrale di Jean-Gabriel Nordmann, Il Lungo Viaggio del Pinguino verso la giungla, è ...
Leggi
LA ROSSA DI BUKOWSKI
Pam Miller Wood ha colpito nel segno con queste memorie. Non si tratta di ricordi “spiati”, è vita vera, vissuta. Un libro scritto bene, vivace e commovente. Nel leggerlo ho ...
Leggi
LEZIONI DI GIOIA
... Mona è la poesia in pienezza di vita, la poesia che non ama i benpensanti e le reiterazioni di un passato che non sa scrollarsi di dosso la polvere ...
Leggi
HOTell – Storie da un tanto all’ora
Antologia di racconti a cura di Elio Grasso Un libro concepito come un albergo a ore. Al banco della reception, il curatore/portiere assegna una camera a ciascuno dei 34 autori/clienti ...
Leggi

Linea Editoriale

Vague Edizioni

Vague Edizioni

Pubblichiamo esclusivamente opere di autori contemporanei francofoni da noi tradotte dal francese in italiano e ancora inedite in Italia. Rivolgiamo una particolare attenzione alle opere prime (d’esordio) di autori di talento affermatisi nei loro paesi d’origine. Pubblichiamo opere di narrativa (romanzi e racconti), poesia, teatro, libri per l’infanzia, antologie, memorie e biografie.

WhiteFly Press

WhiteFly Press

Pubblichiamo opere di narrativa, poesia, teatro, memorie, biografie, antologie, libri per l’infanzia di autori (non esordienti) italiani e stranieri

Rimani in contatto

Contattaci






0