Copertina

Antologia di racconti a cura di Elio Grasso

Un libro concepito come un albergo a ore. Al banco della reception, il curatore/portiere assegna una camera a ciascuno dei 34 autori/clienti in cambio di una storia ambientata in un hotel de passe. Poeti e narratori nostrani e internazionali, confermati o esordienti, si sono dati appuntamento nella hall di HOTell. L'amore con i minuti contati è il filo rosso che si srotola lungo i corridoi dell'albergo. Dietro ogni porta un'esperienza da sbirciare, origliare, intuire. Le stanze diventano teatro di altarini smascherati, apparizioni orgiastiche, iniziazioni all'(auto)erotismo, voyeuristici scatti fotografici, giochi di ruoli e giochi di dadi, incontri surreali, esperienze esoteriche, accoppiamenti futuristici, esilaranti perversioni, drammi e miserie umane, romanticherie d'altri tempi, amplessi patrocinati da Facebook... Dalle persiane delle camere filtrano le luci e le ombre dell'eros. L'hotel è al completo. Aprite quelle porte. La chiave d'accesso è... "nessuna discrezione".

Collana: The Coot (antologie)
Titolo: HOTell. Storie da un tanto all'ora
Curatore: Elio Grasso
Autori: A. N. Bravi, G. Busetto, L. Cambau, G. Chiellino, D. Cosentino, V. Costantino, C. de Caldas Brito, C. Demi, M. De Santis, M. Dini, D. Fante, L. Folla, G. Gemignani, M. Jara, C. Lanza, M. Lecomte, L. Leone, R. Lo Russo, D. Maffìa, S. Maffìa, B. Magarian, Maldenti, V. Matijević, L. Mizon, J. Monteiro Martins, C. Menaldo, I. Mugnaini, J.G. Nordmann, G. Oldani, D. Rondoni, A. Ruchat, E. Sciarrino, C.A. Sitta, M. Sta
Traduttori: Carlo Bordini, Mia Lecomte, Milica Marinković, Gabriella Montanari, Andrea Sirotti
Formato: 15 x 21 cm
Contenuto: testo e immagini (bianco e nero)
Genere: racconti erotici
Pagine: 312
Data di pubblicazione: luglio 2014
ISBN: 978-88-98487-04-2
Prezzo: € 18,00
Cover&Book design: Gionata Chierici
Prima edizione italiana


Acquista Carrello Cassa


Facebook Posts

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

🖋 “Visto dal fiume, lo spettacolo è a dir poco insolito: un’immensa costruzione con tutti i confort domina, proteggendo in modo quasi paterno, l’edificio d’epoca dove scendevano i fondatori d’imperi, gli avventurieri, gli aristocratici blasé, i commercianti e i trafficanti d’oppio durante la loro interminabile ricerca di qualcosa che non smetteva mai di chiamarli dall’altro versante dell’orizzonte. L’Oriental è l’unico posto che io conosca dove l'Est e l’Ovest convivono di buon grado e con piacere, mostrando ciascuno il più grande rispetto nei confronti della personalità e delle abitudini dell’altro”.

(Romain Gary, “The Oriental Hotel of Bankok”, dall'introduzione della raccolta di racconti HOTell - Storie da un tanto all'ora a cura di Elio Grasso, Edizioni WhiteFly Press Copyright © 2018 VAGUE Edizioni).

***

Un libro concepito come un albergo a ore. Al banco della reception, il curatore/portiere assegna una camera a ciascuno dei 34 autori/clienti in cambio di una storia ambientata in un hotel de passe. Poeti e narratori nostrani e internazionali, confermati o esordienti, si sono dati appuntamento nella hall di HOTell. L'amore con i minuti contati è il filo rosso che si srotola lungo i corridoi dell'albergo. Dietro ogni porta un'esperienza da sbirciare, origliare, intuire. Le stanze diventano teatro di altarini smascherati, apparizioni orgiastiche, iniziazioni all'(auto)erotismo, voyeuristici scatti fotografici, giochi di ruoli e giochi di dadi, incontri surreali, esperienze esoteriche, accoppiamenti futuristici, esilaranti perversioni, drammi e miserie umane, romanticherie d'altri tempi, amplessi patrocinati da Facebook... Dalle persiane delle camere filtrano le luci e le ombre dell'eros. L'hotel è al completo. Aprite quelle porte. La chiave d'accesso è: "nessuna discrezione".

***
Tra gli altri, racconti di: Adrian Bravi, Jean Gabriel Nordmann, Dan Fante, Davide Rondoni, Domenico Cosentino, Monica Dini, Carla Menaldo, Ivano Mugnaini, Mia Lecomte, Dante Maffia.
... See MoreSee Less

🖋 “Visto dal fiume, lo spettacolo è a dir poco insolito: un’immensa costruzione con tutti i confort domina, proteggendo in modo quasi paterno, l’edificio d’epoca dove scendevano i fondatori d’imperi, gli avventurieri, gli aristocratici blasé, i commercianti e i trafficanti d’oppio durante la loro interminabile ricerca di qualcosa che non smetteva mai di chiamarli dall’altro versante dell’orizzonte. L’Oriental è l’unico posto che io conosca dove lEst e l’Ovest convivono di buon grado e con piacere, mostrando ciascuno il più grande rispetto nei confronti della personalità e delle abitudini dell’altro”.

(Romain Gary, “The Oriental Hotel of Bankok”, dallintroduzione della raccolta di racconti HOTell - Storie da un tanto allora a cura di Elio Grasso, Edizioni WhiteFly Press Copyright © 2018 VAGUE Edizioni).

***

Un libro concepito come un albergo a ore. Al banco della reception, il curatore/portiere assegna una camera a ciascuno dei 34 autori/clienti in cambio di una storia ambientata in un hotel de passe. Poeti e narratori nostrani e internazionali, confermati o esordienti, si sono dati appuntamento nella hall di HOTell. Lamore con i minuti contati è il filo rosso che si srotola lungo i corridoi dellalbergo. Dietro ogni porta unesperienza da sbirciare, origliare, intuire. Le stanze diventano teatro di altarini smascherati, apparizioni orgiastiche, iniziazioni all(auto)erotismo, voyeuristici scatti fotografici, giochi di ruoli e giochi di dadi, incontri surreali, esperienze esoteriche, accoppiamenti futuristici, esilaranti perversioni, drammi e miserie umane, romanticherie daltri tempi, amplessi patrocinati da Facebook... Dalle persiane delle camere filtrano le luci e le ombre delleros. Lhotel è al completo. Aprite quelle porte. La chiave daccesso è: nessuna discrezione.

***
Tra gli altri, racconti di: Adrian Bravi, Jean Gabriel Nordmann, Dan Fante, Davide Rondoni, Domenico Cosentino, Monica Dini, Carla Menaldo, Ivano Mugnaini, Mia Lecomte, Dante Maffia.Image attachment
Load more

0