Ivano Marescotti (Villanova di Bagnacavallo, 1946) è attore, regista teatrale e drammaturgo. Dopo aver conseguito il diploma di liceo artistico, è impiegato per dieci anni all’ufficio urbanistica del Comune di Ravenna. Nel 1981 si licenzia e inizia a esibirsi in teatri locali. Dopo anni di dura gavetta, dal 1985 inizia a collaborare con importanti compagnie nazionali lavorando tra gli altri con Giorgio Albertazzi, Mario Martone, Carlo Cecchi, Thierry Salmon, Valerio Binasco. Dall’esordio nel cinema, datato 1989, a oggi ha recitato in oltre 110 tra film, serie TV e fiction RAI e Mediaset a fianco di registi del calibro di Silvio Soldini, Roberto Benigni, Ridley Scott, Anthony Minghella, Klaus Maria Brandauer, Marco Risi, Pupi Avati, Carlo Mazzacurati, Marco Tullio Giordana, Antoine Fuqua, Giulio Base, Gabriele Muccino. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti e vinto svariati premi, tra cui due Nastri d’Argento, il Premio Dante Alighieri per la diffusione della cultura  italiana nel mondo.
Nel 2011 ha inciso, per le edizioni Zanichelli, i 100 canti della Divina Commedia. Profondamente legato alla sua terra, la Bassa Romagna, Marescotti inizia nel 1993 un importante lavoro di recupero del suo dialetto, porta in teatro i testi di Raffaello Baldini. Dal 2004, attraverso la Patàka Communication, realizza i propri progetti culturali. Dal 2016 dirige a Ravenna, presso il Circolo degli Attori, il TAM (Teatro Accademia Marescotti) per la formazione di attori e attrici.

0